Il sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione.

Il carrello del padre di Paolo Mombelli

C’è qui vicino, nelle terre basse, un giovane uomo cerebroleso per problemi alla nascita. Il ragazzo non cammina, non parla, ha bisogno di essere accudito in tutte le attività di base quotidiane. E’ così dal primo giorno di vita. L’altro figlio è sano, autonomo, ha un buon lavoro, guadagna bene, ha una vita serena. Il vecchio padre è in pensione, non accettava che il figlio malato stesse tutto il giorno in un letto di sofferenza e di solitudine. Con la collaborazione di un fabbro ha costruito un carrello da trainare con la sua bicicletta. Nella bella stagione lo si vede girare in paese, percorrere tanta strada sulle carrarecce di campagna. Pedala, il vecchio padre. Pedala e racconta il mondo intorno al figlio sdraiato sul carrello. Esce tutte le mattine e tutti i pomeriggi. Fa il padre, lo fa nell’unico modo in cui la natura gli concede di farlo. Sii benedetto, padre. Che il Padre accompagni te e Suo figlio nelle vostre passeggiate assolate.

Paolo